lunedì 9 settembre 2013

Umanità varia ed eventuale. Pattaya City.

Umanità varia ed eventuale, variabile, variegata, stranamente normale, normalmente strana.

Lo schock culturale a cui ti sottopone questo paese è veramente forte.

La Cina mi ha messo alla prova, ma era una prova diversa...in realtà non cercavo di comprendere (forse a volte si ma rinunciavo in fretta) accettavo la diversità di un popolo e cercavo di "mimetizzarmi" tra la popolazione locale girando sempre in bici e parlando quel poco di cinese che conosco.

Ho accettato, mi sono incuriosita e spesso mi sono scontrata con un sistema che non mi piaceva, con idee che non condividevo, con la mancanza di libertà e con l'ignoranza di un popolo a cui non era stata data possibilità di scelta...siamo arrivati durante le Olimpiadi di Pechino e ricordo perfettamente la locandina in ascensore che diceva di non uscire di casa e non andare verso il centro perchè c'era il passaggio della fiaccola olimpica ed era stata promulgata la legge marziale, ricordo il terremoto nel Sichuan, durante quei giorni  in cui c'era la necessità di avere più informazioni possibili la tv era oscurata, per rispetto alle vittime diceva la dicitura...ho capito ed ho accettato, forse ho subito ma mi sono adattata ad una cultura millenaria seppur soggiogata dagli eventi.

Qui per il momento, faccio più fatica, mi guardo attorno e mi rendo conto di essere in un bel paese, la Thailandia ha dei luoghi bellissimi, la natura è dirompente e la gente molto cordiale, ma faccio fatica ad accettare il modo di vivere di questo posto in particolare, facevo meno fatica in Cina perchè infondo non era la mia cultura non era la mia gente, qui invece la mia cultura e la mia gente si fondono con naturalezza nella vita Pattayese (che pare sia un luogo a se anche in Thailandia) e quindi fatico a capire.

Ci sono dei bei luoghi anche a Pattaya, lentamente li stiamo scoprendo, percorsi alternativi lontani dalle strade popolate da gogo bar e pole bar,  ma posso dire che mediamente questo non è un luogo per famiglie...ovunque (ovunque....dove meno crederesti) ci sono signorine attaccate ad un palo (e fosse solo il palo), ma loro le capisco pare sia un lavoro come un altro....non capisco tutti gli uomini che restano li dalla sera alla mattina, per finire magari a scopare in un tugurio fetente con donne che lo fanno veramente per sopravvivere...non sopporto gli sguardi che si appiccicano addosso alla mia bambina quando passeggiamo per andare a prenderci un gelato ed inevitabilmente passiamo davanti ad uno di quei bar.

Sono troppo sciocca e provinciale per comprendere tutti questi uomini che si portano a casa una ragazza per il tempo della vacanza e vivono con lei una vita "coniugale", è una prostituta trattala come tale, è una fidanzata trattala con maggiore rispetto.

Resto incantata dai bellissimi LadyBoy che fanno le cassiere al supermercato, integrati perfettamente nella società, è un miscuglio di umanità varia che si fa fatica a capire, forse sono troppo sciocca e provinciale e purtroppo ho bisogno di "etichette", di classificare di capire i motivi....mi sforzo di non giudicare, anzi a volte giustifico il Macho tatuato che fa la spesa al supermercato con il suo fidanzato ancheggiante, li trovo molto carini mi sono sembrati "famiglia" come mi sono sembrati benevoli gli occhi del Macho mentre aspettava in cassa  il suo Ladyboy che si era dimenticato di comprare l'ultima cosa della lista.

Credo che Pattaya non sia solo il troiaio della Thailandia, credo che qui tante persone che io non riesco a capire e perdonatemi ad etichettare secondo la mia logica, abbiano trovato una loro dimensione, una loro isola felice in mezzo a tutta la mercificazione di questo girone dantesco.

Imparerò ad andare oltre, imparerò a non aver bisogno di etichette, imparerò a giustificare le miserie umane, imparerò a non farmi troppe domande, imparerò ad apprezzare la varietà di questo paese.

Per il momento ho solo bisogno di scrivere le prime impressioni, ho solo bisogno di rileggermi....magari tra qualche giorno con più leggerezza.


Anche questa è Pattaya,....ma sapete come si dice:"Good people go to Heaven, Bad people go to Pattaya!

6 commenti:

  1. Ma come mai sei finita proprio lì...Come può una cultura nella quale la donna è vista come oggetto sessuale essere un buon posto dove vivere??? Non ci sono solo delle strade in cui loro sono presenti ed evitando quelle c'è una vita normale??? Sinceramente dai tuoi racconti è un posto dove non vorrei vivere. Spero che tu possa trovare quanto prima qualcosa di veramente bello, a parte il mare e le spiagge...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lavoro...diciamo che ci sono delle strade dovo sono meno presenti e diciamo che anche il mare non è il massimo, spero ti riuscire a ritrovare il mio equilibrio anche in questo posto e di riuscire ad apprezzare la cultura Thailandese al di là della mercificazione, ho visitato posti in questo paese che mi sono veramente rimasti nel cuore,troverò la mia isola felice!

      Elimina
  2. E' un racconto duro.
    Sei passata da un ordine assoluto ottenuto limitando la libertà, ad un caos dove sembra che niente sia proibito, con tutti i degradi conseguenti.
    Sembra più difficile qui, perché parti da una cultura che è più vicina alla nostra, ma troverai sicuramente il percorso per arrivare ad una "normalità" accettabile.
    Marcello

    RispondiElimina
  3. Marcello...è solo un mese, mi do tempo, ma credo che qui tutto sia lecito o per lo meno abbia un prezzo, si tratta solo di trovare l'acquirente giusto.

    RispondiElimina
  4. I tuoi dubbi sono legittimi, forse se tu fossi da sola riusciresti a considerare le cose in una maniera più "leggera". Ma sei una mamma, e sei forse giustamente preoccupata per quello che possono pensare o vedere i tuoi figli. In bocca al lupo per tutto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già....c'è anche quello, non sono solo i miei occhi a guardarsi in giro, perchè dopo un pò che le guardi e le vivi tutto tende a diventare "normale", non sono molto contenta che questa possa diventare la normalità per i miei figli. Crepi il lupo!

      Elimina