lunedì 22 ottobre 2012

Focaccine di patate





Metti che hanno aperto un Ikea a Wuxi nel quale mi sono finalmente procurata uno schiacciapatate....
metti anche che il mio mentore culinario abbia pubblicato questa ricetta....
metti che abbia trovato delle patate decenti al mercato....
metti che avessi voglia di un pane diverso....




Focaccine alle patate

Ingredienti

500 grammi di farina di manitoba
500 grammi di patate schiacciate
500 ml circa di acqua
sale pepe
1cucchiaino di zucchero
1 bustina di lievito di birra 
4 cucchiai di olio
origano, basilico, rosmarino 


Lessate e schiacciate le patate in una ciotola capiente, lasciatele intiepidire, versateci sopra la farina, il lievito, il sale,il pepe, lo zucchero e un cucchiaio d'olio, mescolate velocemente prima di aggiungere l'acqua.

Impastate brevemente direttamente nella ciotola coprite con la pellicola, lasciate lievitare un paio d'ore.

Io per i miei lievitati di solito riscaldo il microonde per qualche minuto mettendoci dentro una ciotola con l'acqua, il forno a microonde è piccolino ma riesce a contenere più o meno tutte le "caccavelle" che utilizzo per gli impasti, inoltre resterà alla temperatura giusta per diverso tempo.

Dopo la lievitazione versate il composto sulla spianatoia infarinata e formate tante focaccine...circa 15 con questo impasto, spennellatele con il trito di erbe aromatiche e olio...anche qualche granello di sale grosso non sarà di troppo.


Buone, Buone, Buone.... e veloci perchè con la patata tiepida l'impasto sale in attimo, morbide e saporite anche il giorno dopo, io solo questa settimana le ho fatte due volte.

Fatemi sapere.







martedì 16 ottobre 2012

Sorry my Chinese is not good!

Non ho molto tempo per passare di qua ultimamente....due adolescenti in giro per casa(con svariati amici multietnici che dormono, mangiano e bevono quasi sempre da queste parti) e un nipotino in arrivo dall'altra parte del mondo, prendono gran parte del mio tempo fra poco meno di un mese sarò a casa sperando di riuscire a vederlo nascere....intanto qui bisogna organizzarsi incastrando viaggi di lavoro di Big con i colloqui scolastici e il Tutor 3 pomeriggi a settimana.

La mia amica Blogger ha pubblicato questo video su internet, volevo condividerlo con Voi, forse questo video meglio di tante parole rapprensenta come si sente uno straniero in Cina, uno straniero che studia cinese e che ce la mette tutta per farsi capire, questa canzonetta potrebbe diventare il mio Mantra quotidiano....anzi ad essere sinceri lo è già da qualche anno.


 對不起我的中文不好!

Sorry my chinese is not good!



Inoltre vi segnalo anche questo piccolo "squarcio" della mia Cina pubblicato sul sito Espatriati per Caso dove potete trovare tante dritte interessanti sulla vita all'estero e sull'espatrio.


A presto....

martedì 2 ottobre 2012

Nutella Home Made



La Nutella è la colazione della domenica mattina, magari ci scappa anche una merenda al sabato pomeriggio con il pane fresco appena sfornato.
Mr.Big è venuto su a pane, Nutella e nebbia padana...di nutelline, quelle nei mini contenitori di platisca si nutriva quasi ogni pomeriggio alternata ai blocchetti di cioccalata Zani, io ne sono meno addicted ma per lui la Nutella é la merenda.

La Nutella in Cina si trova senza problemi, infondo la Ferrero è partita dal Piemonte per diventare una multinazionale, si trovano le barrette Kinder e anche i Ferrero Roches....il vero problema è il costo, il barattolo grande da 500g costa più di dieci euro.

Il consumo esagerato del (magrissimo) consorte, mi ha fatto pensare ad una cremina cioccolattosa dalla quale eliminare tutti i grassi "strani" della sorella industriale, anche restando esageratamente calorica questa mi sembra un'ottima alternativa alla Nutella, anche se ammettiamolo come combatte la PMS una bella cucchiaiata di Nutella, direttamente dal barattolo alla bocca senza neanche la scusante di una fetta biscottata,  il palato incollato dalla cioccolata, le papille gustative estasiate dal cacao e dallo zucchero....un paio di "palettate" e il ciclo resta solo una noiosa incombenza mensile.

Io ho usato il caro vecchio (ha quasi 30 anni) Bimby della mia mamma, che ha viaggiato con me e che fedele non mi abbandona, è invecchiato un pò, ha perso una manopolina e il manico del boccale traballa parecchio, ma è qui con me, ancora resiste, assistendomi nei miei esperimenti culinari.
Di ricette ce ne sono moltissime quasi tutte con l'olio di semi che io non volevo usare, questa è la mia versione.


Nutella Home Made 

Ingredienti

150g di nocciole 
120g di zucchero
250g di cioccolato fondente
100g di cioccolato bianco
200ml di panna liquida

Con il Bimby la cosa si fa facile, tutto dentro a 50 gradi velocita 2 per una decina di minuti.

Senza Bimby, la cosa si fa un pò più articolata ma non troppo.

Prima si passano nel mixer le nocciole fino a farle diventare una farina,aggiungete lo zucchero e azionate il mixer ancora un trentina di secondi, nel frattempo a bagno maria sciogliete la cioccolata aggiungete la panna, le mandorle e lo zucchero. Mescolate con la spatola fino ad ottenere una crema omogenea, ripassatela nel mixer per omogeneizzarla ancora un pò e lasciate raffredare.

Non avendo conservanti bisogna tenerla in frigo.