giovedì 29 marzo 2012

Coerenza Cinese

E che non si dica che questo non è un paese meraviglioso!


I Taxi hanno aumentato la loro tariffa di 1 RMB

 gli Autobus l'hanno diminuita di 1 RMB.

I primi perchè la benzina è aumentata,

i secondi perchè in questo periodo dell'anno

 (un pò di primavera c'è l'abbiamo anche noi) 

non si usa l'aria condizionata.


Una corsa in Taxi per un tragitto di 2,5 Km costa adesso 11 Rmb, che è la tariffa base, che tu ne faccia anche di meno paghi i tuoi 11 Rmb e poi ogni 800 metri scatta l'aggiunta di 1 Rmb, certo per uno straniero non è un mezzo costoso, ma non è certo a buon mercato per il popolo o meglio è più giusto dire, che con l'autobus si risparmia moltissimo e il popolo mica è fesso, 
e per inciso: "Io so' popolo!".

 L'Autobus costa al massimo 3 Rmb e ti porta più o meno dove vuoi, l'unica pecca (per noi Laowai) è la mancanza di un WebSite comprensibile anche ai non parlanti (leggenti) cinese, ma per i primi tempi basta salire e scendere un pò a caso e poi piano piano capisci che numero devi prendere o al limite si chiede all'autista che dispensa, volentieri,  consigli circa la fermata più conveniente alla tua destinazione....sì pare si possa parlare con il conducente!



10 Rmb 人民币( Rénmínbì) che tradotto vuol dire "Moneta del popolo" oggi valgono quasi 1,20 Euro.

Quindi capite bene che anche i Laowai devono cominciare a prendere l'autobus o la bici!

mercoledì 21 marzo 2012

Affaticata

Affaticata è la parola giusta per questo periodo....tante cose da fare, tanti progetti, tante persone e non avere la forza mentale per gestire tutto, le temperature ancora freddine, la voglia di piantare il basilico ed uscire in infradito sicuramente non mi aiutano, ma mi rifiuto di mettere ancora i calzettoni quindi e probabilmente che fra un pò mi verrà anche mal di gola.

Continuo a studiare il "mio" cinese suscitando la continua ilarità di tassisti ed Ayi, ma la mia versione di cinese alla fine funziona....capirci ci capiamo e benedetta sia Rosetta Stone!

Nascite, arrivi, partenze, ritorni, mancanze, paturnie le viviamo tutti insieme, in una comunità così piccola le gioie sono gioie di tutti e le noie altrettanto....ultimamente pare siano soprattutto noie, a volte banalità, ma sempre noie sono!

Mi ci vuole un pò di mare, mi ci vuole il sole, le vacanze le abbiamo prenotate, ma mancano ancora due mesi, Isola di Malapascua, una minuscola isola Filippina, sarà bellissima ma per il momento è ancora solo sulla carta ed io avrei proprio bisogno di sole vero adesso e di tempo per scrivere, ho tante idee e tanti progetti in sospeso, ma la fatica del vivere quotidiano prendono il sopravvento, inoltre ci ho anche messo la palestra (maledetta la prova costume e chi l'ha inventata).

Diciamo che il quotidiano continua ed essere faticoso....

L'altro giorno ho accompagnato una amica in ospedale con il suo piccolo di un mese per la prima visita del bimbo, sembrava di essere allo Zoo, ovviamente noi (in particolare il piccolo) erano quelli in gabbia, noi nell'ambulatorio del pediatra e tutti che ci guardano dall'oblo sulla porta dandosi anche il turno, con il naso appiccicato al vetro e picchiettando con le dita per farci girare, proprio come fai con gli animali nelle teche di vetro, fai finta di niente, sorridi, un pò ti scivola, ma credetemi si fa fatica....vorresti proprio essere un camaleonte e confonderti con il mondo circostante.

Noi compriamo le cose strane, noi sbagliamo uscita, noi viviamo in un mondo in cui non si possono neanche leggere i cartelli, a volte ti ritrovi senza acqua all'ora della doccia e solo allora realizzi che forse l'annuncio in ascensore riguardava la sospensione della fornitura idrica, a volte invece l'annuncio ti preoccupi di fartelo tradurre da una segretaria in azienda e fra l'ilarità di tutti scopri che si trattava solo di un corso di attività motoria per anziani.

Un pò di affaticamento concedetemelo....ma appena arriva il caldo vedrete che mi rifarò!