giovedì 23 febbraio 2012

La Credibilità del Laowai




Nessuno crede ai Laowai....saranno gli occhi a palla che ricordano le Anime Manga, sarà il nostro modo sobrio di vestire (niente pizzi nè orsettoni), sarà il naso grande o il mento volitivo....non sò di preciso cosa sia, ma sta di fatto che non veniamo presi in considerazione, nessuno crede al povero Laowai o comunque cercano tutti di spiegarci cose piuttosto ovvie....

Prima scena....supermercato.

Girovagando tra gli aggeggi da cucina io e Big ci  dirigiamo verso il reparto "Frulla Trita Sminuzza", mi guardo attorno e prendo in mano un banale frullatore, e siccome in Cina per ogni scaffale c'è una commessa, e per di più solerte, ci si avvicina una ragazzona in grembiulino rosa per darci delucidazioni ovviamenente in cinese.

"Frulla, Frulla frutta e verdura, può anche fare i succhi!"

Traduco per Big che dopo tanti anni di cina non ha ancora imparato nulla....

"Ammore.... ha detto che frulla, frulla frutta e verdura"

"Il bicchiere è di vetro" 

"Ammore ha detto che il bicchiere è di vetro!"

"Le lame sono d'acciaio"

"Ammore le lame 'so de fero....indistruttibili!"

"Basta mettere questa (indicandomi la spina) nella corrente e parte....frulla tutto frutta e verdura!"

mi dice con aria quasi eccitata (il miracolo della corrente elettrica).

"Ammore ha detto che se metti la spina puoi farti i frullati....lo compriamo?"

Il signor Big scuotendo il biondo testolino non capisce bene se lo stò prendendo in giro o se sto facendo il verso alla commessa, lo assicuro di no, ha detto proprio così, mi sono limitata a tradurre....

"Ma crede che siamo scemi?".

Ammore mio tu  parti un pure pò svantaggiato, hai capelli biondi e occhi azzurri, un vero e proprio scherzo della natura, come pretendi di essere preso seriamente, ma questa domanda me la sono posta spesso anch'io.

Per esempio quando chiamo l'agente immobiliare per qualche problemino pratico in casa, avevo bisogno del tecnico  per la TV che non riceveva il satellite, e lui è venuto prima a controllare che non ci fosse realmente il segnale e solo più tardi ha chiamato il tecnico, o quando non funzionava la lavatrice, anche lì, prima controllo dell'agente immobiliare e solo dopo convocazione del tecnico, funziona sempre così prima viene l'agente immobiliare a controllare e solo dopo ti mandano qualcuno per le riparazioni.

Ho sempre pensato che non si fidassero delle nostre percezioni, saranno gli occhi a palla o il naso grosso ma non credo che godiamo di molta credibilità all'interno della comunità cinese.

L'apoteosi però si raggiunge dal medico, in queste occasioni fatemi fare una premessa, per non spaventare i futuri aspiranti expat, io scrivo dalla provincia cinese, Suzhou nonostante abbia 5 milioni di abitanti resta comunque campagna.

Medico, dicevamo, le mie disavventure mediche dell'ultimo mese sono state svariate, prima un dente, ma la bravissima Dottoressa Susan ha rimediato velocemente, poi un orecchio prima fastidio e poi totale sordità, vado da un dottore e questa volta ad onor del vero neanche all'ospedale ma nella clinica privata che frequentano tutti gli Expat della Suzhou bene, mi visita e mi da delle gocce da mettere nelle orecchie, banale sordità dovuta a tappo di cerume, schifoso da dire ma risolvibile in poco tempo, una volta a casa mi accorgo che le gocce che mi hanno dato sono gocce per gli occhi....ci penso un pò su prima di chiamare la clinica, mi sono messa in discussione, mi fanno perdere sicurezza in me stessa, alla fine chiamo e mi sento rispondere che va bene così le gocce degli occhi vanno bene anche per le orecchie, ma che domande stupide faccio, se il dottore me le ha prescritte vuol dire che vanno bene!

Il fastidio all'orecchio con relativa sordità, non accenava a passare, quindi me ne sono andata in ospedale (insieme al popolo che non si sbaglia).

Appena dico che mi fa male l'orecchio e che non ci sento, senza neanche guardarmi mi manda a fare un esame audiomentrico....perchè? Mi chiedo....perchè? Non ti fidi delle mie percezioni....perchè anche l'esame audiometrico? Alla fine con testimonianza della mia sordità alla mano torno dall'otorino che finalmente mi guarda l'orecchio....mi ravana un pò con i suoi strumenti anche un pò lerci e mi dice che ho bisogno di ancora gocce e antibiotico per un otite.

Ed ecco che la mia otite si trasforma in una labirintite o sindrome di Meniere (chi lo sa di preciso?), torno in ospedale dicendo che forse il troppo ravanare nell'orecchio mi ha fatto venire qualcos'altro, torniamo dall'otorino che sentenzia che il mio orecchio adesso è a posto e che le mie vertigini non sono dovute all'orecchio, via veloce da neurologo....al quale spiego i sintomi e tuttoil decorso.... la prima domanda del neurologo è stata?

"Tu bevi abitualmente?"

Ma secondo te io vengo dal neurologo per i postumi di una sbornia? 
Ma ci sono o ci fanno?

Sono tornata a casa con una confezione di pastiglie per fluidificare il sangue e una scatola di pastiglie per le vertigini....sto prendendo quelle per le vertigini...un pò meglio, speriamo passi da sola!



14 commenti:

  1. ossignore...
    "tu bevi abitualmente?"
    guarda, sono esilaranti
    questi cinesi.
    va detto!!!
    :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ....questo tu lo hai detto! Io non ce la faccio più....

      Elimina
  2. Mah, direi che finchè non ti danno delle supposte da ingerire con un bicchier d'acqua per far passare il mal di testa e non ti fanno infilare due aspirine lì dove non batte il sole puoi anche star tranquilla… XD

    RispondiElimina
  3. ahahaha ricordo ancora come ieri, quando la mia compagna di stanza ebbe le placche alla gola e stava malissimo, siamo andate in farmacia cinese, con tanto di medico, proprio al centro di un vicoletto lercio e pieno di venditori ambulanti, gli ha datto uno sciroppo NERO come petrolio, immondo nell odore, il sapore non so, sembrava avesse bevuto 30 tequile in un cucchiaio, MA tempo 2 giorni e leiè passato tutto O_O !!! quindi si, loro non ci credono, siamo dei poveri laowai senza cervello, PERO' alle volte ci aiutano come Buddha comanda!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ....sul fatto che ci curino come Buddha comanda non ho il minimo dubbio, io adesso sono passata a delle bustine di polverina marrone....sperem ben!

      Elimina
  4. Oddio mi fai morire!!! Comunque queste cose succedono anche in pianura padana, sai?
    Ti leggo spesso, a volte con un po' di invida, a volte però anche no;-)
    A presto!
    NHT (Flo all'anagrafe)

    RispondiElimina
  5. ....ti invidio ma a volte nò....mi piace molto, diciamo spesso nò...magari mi invidi per qualche viaggetto....ma ti assicuro che ce li meritiamo!

    RispondiElimina
  6. Ti ho "scovata" cercando informazioni su Suzhou in previsione di un supposto trasferimento di mio marito, trasferimento rimasto sulla carta... Peccato: sarà per la prossima volta!
    Intanto ti leggo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ....peccato....ti saresti sicuramente "divertita" un sacco....ma vedrai che, se è destino, prima o poi la Cina ti richiama, e quando lo farà non potrai che rispondere...poi il "mal di Cina" non te lo leva nessuno!

      Elimina
  7. È proprio vero che il "mal di Cina" non te lo toglie niente e nessuno... Sarà difficile da comprendere per chi non c'è mai stato e non lo ha mai vissuto, ma è cosi... Cosi come è vero che la Cina prima o poi richiama...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ....dai che per Voi la Cina è vermente vicina!

      Elimina
  8. Ciao, sono una studentessa di cinese che spera di trasferirsi dopo la laurea! mi puoi dire se ci sono possibilità di lavoro per noi laowai in cina? in particolare per un ingegnere e una pubblicitaria =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...mi dispiace dirti che le occasioni ci sono ma ormai non è proprio facile ottenere un visto di lavoro senza delle credenziali ben speficiche, dovete sicuramente partire con un lavoro dall'Italia, perchè venire a cercarlo qui vuol dire mettere in preventivo di tornare indietro senza concludere nulla...purtroppo non è facile trovare dei "lavoretti" in attesa di quello che vuoi perchè non si può assumere personale straniero per mansioni di "basso livello" (passami il termine), tipo la cameriera/barista/babysitter perchè i datori di lavoro sono obbligati ad assumere cinesi, gli stranieri vengono assunti solo per mansioni specifiche e specializzate.

      Spero di non averti demoralizzato....per qualsiasi chiarimento scrivimi pure!

      Elimina
    2. Grazie! no, non mi hai demoralizzata, mi piace troppo la cina per farmi scoraggiare da queste cose! =D in un altro sito avevo letto che servivano almeno due anni di lavoro in italia prima di poter lavorare in cina, ma volevo una conferma, quindi ho pensato di chiedere a te, dato che ho trovato questa pagina mentre cercavo materiale per un esame =)

      Elimina