mercoledì 4 gennaio 2012

Regali Complicati






Le feste Natalizie portano invitabilmente ad una permanenza prolungata di me e del Signor Big (in versione romantica/natalizia/familiare) sotto lo stesso tetto, cosa a cui non siamo per niente abituati, certo ci incontriamo ogni sera  e i weekend li passiamo insieme, ma quelle sono cose normali da coppia collaudata....ma tutte le feste natalizie vicini vicini sono veramente impegnative.

Big sotto le feste si BabboNatalizza, diventa tutto cioccolatini e filmini romantici, esce per comprare il vischio e i dolcini, ma soprattutto esce a comprare il mio regalo di Natale. 
Confesso che non è facile farmi un regalo di Natale, ma alla fine basta andare sul gastronomico o sull’aggeggistica da cucina per farmi felice....il mio biondo marito quest’anno a superato se stesso mi ha ordinato un “pacco” su internet il 21 dicembre, ma quando nel pomeriggio del 24 il corriere non si era ancora presentato (mi avevano garantito la consegna...testuali parole) il biondo testolino è andato nel panico....lui, l’ingenuo, pensava di vivere in Svizzera consegne puntuali  alla vigilia di Natale....ma neanche le Renne di Santa!

Il povero amore è dovuto uscire il 24 pomeriggio per rimediare al “pacco” mancato....ed immagino l’impegno che può averci messo, il maschio medio ed i regali non sono proprio complementari, in questi giorni ho visto uomini sniffare profumi e provare cremine idratanti al Patchouli, comprare mutande rosse e copricapezzoli brillantosi (con un certo imbarazzo ma ormai i copricapezzoli li vendono al super "meravigliosa Italia"), li ho visti comprare sciarpe dai colori improbabili per la gioia delle commesse che ce le avevano lì in magazzino da dieci anni.

Alla fine del pomeriggio è tornato a casa ancora sorridente nonostante il traffico prenatalizio, con quattro bei sacchetti colorati, io mi sono raccomandata che non serviva niente e che avrei aspettato volentieri il corriere che magari in un paio settimane, o con un pò di fortuna anche per la Befana, mi avrebbe recapitato il mio regalo ....perchè  lo so è difficile farmi un regalo....volete sapere cosa c’era nei sacchetti colorati che il biondo marito ha portato a casa....


Primo sacchetto (o anche piano A).
Rullino i tamburi....un fermaporta, sì un fermaporta un cilindretto di metallo...(romanticamente) pare volesse essere il primo pezzo della nostra futura barca a vela.


   Secondo  sacchetto (o anche piano B).
Un collo in lana, per proteggermi dal freddo quando corro.


   Terzo    sacchetto (o anche piano C).
Un paio di guanti....piccolissimi , li ha fatti provare alla commessa....propabilmente elfica perchè non vanno neanche alla Principazza.


     Quarto sacchetto (o anche piano D).
Un bel braccialetto/collana e diciamo che si è riscattato con quello in attesa del vero regalo.

E poi si innervosisce se gli dico che da quando mi sono accorta che lui non è il Principe Azzuro lo amo molto di più (ma si può amare di più?) in maniera diversa ma consapevole, ci siamo conosciuti tanto tempo fa e lui era il Principe Azzurro, facile per me amarlo con tutta me stessa, incondizionatamente, tante volte senza neanche vederne i difetti, crescendo insieme la patina azzurognola lentamente sbiadisce e resta l’uomo con i suoi difetti , resta l’uomo l’essere umano, nella sua meravigliosa imperfezione, ed è bello amare l’uomo, molto più complicato che amare il Principe Azzuro ma sicuramente molto più appagante, una sfida giornaliera e consapevole.

Quasi un Ode al BiondoMarito a lui non ditelo che è meglio del Principe Azzurro....il vero regalo? 

Arrivato molto prima del previsto, il nuovo Kindle con una meravigliosa copertina rosa Hello Kitty, niente più libri in valigia....molto più spazio per salamini e formagelle....furbo l’Uomo, molto più pratico del Principe Azzurro.

8 commenti:

  1. grande mister Big, in versione babbonatalizzato ha inciampato un pochetto ma si è rialzato alla grande, largo alla valigia-food ^ _______^ ciauzzzzzzz
    e buon 2012!!!

    RispondiElimina
  2. Bello il kindle! Quello in cui ci stanno 1200 libri?

    RispondiElimina
  3. La prima valigia food è partita con lui e fortunatamente non è stata intercettata dai cani....46 kg di formaggi e salumi, più qualche abituccio qua e la.
    Grazie per gli auguri, che sia un 2012 senza confini!

    RispondiElimina
  4. Si quello....una leggibilità incredibile, sembra di avere in mano proprio il libro, e ormai si trovano tantissimi titoli anche in italiano.
    Bello, ai viaggiatori seriali lo consiglio!

    RispondiElimina
  5. ... almeno il ritardo del corriere ti ha fatto quadruplicare i regali, ah,ah. Bell'idea il kindle. Cmq rimanendo sempre qua e viaggiando molto poco, riesco ancora a muovermi con un solo libro in borsa: sempre presente per salvarmi dalla noia delle code nei vari uffici pubbl. e non.
    Buon 2012

    RispondiElimina
  6. direi che si è riscattato alla grande :-)

    RispondiElimina
  7. Ada una notizia bellissima....tienimi aggiornata! Augurissimi!

    RispondiElimina
  8. Si puo` amare di piu`.... confermo!
    Buon 2012
    francesca

    RispondiElimina