giovedì 1 dicembre 2011

Spogliatoi

Il mal di schiena mi ha abbandonato da un pò e quindi mi sono subito iscritta in palestra, ma il bello della palestra non è la palestra stessa, dove più o meno accade tutto come in tutte le palestre del mondo, certo ci sono corsi un pò diversi e nessuno che cammina all'indietro sul tapis roulant, il Tai Chi con i ventagli e le spade magari voi non lo fate, e forse non avete neanche il corso di Danza del Ventre, dove vedrete anche sempre qualche uomo dimenare i fianchi insieme a tantissime ragazze cinesi dure come bastoni di legno.....non hanno ne pancia nè fianchi, poverine fanno quello che possono.


Il Bello, parlavamo del bello della palestra, il bello della palestra sono gli spogliatoi, un mondo a parte, lontano da ogni immaginazione, le cinesine negli spogliatoi si muovono con una disinvoltura e una mancanza di pudore inimmaginabile per noi italiani cresciuti con la mamma che ci diceva di "coprire le vergogne", queste ragazze vivono il loro corpo come fosse il corpo di tutti, mi spiego meglio.


Donne o ragazze, grasse (pochissime) o magre, si muovono nello spogliatoio nude, entrano si tolgono i vestiti sudati e con il loro asciugamano sotto al braccio (non intorno al corpo) vanno a farsi la doccia, lungo il tragitto armadietto/doccia possono succedere mille cose, incontri un amica e ti fermi a fare quattro chiacchiere, arriva l'istruttrice di yoga e ti spiega come mantenere una posizione, una compagna di corso ha comprato una nuova crema puzzolentissima e te ne spiega tutti i vantaggi, un'altra ti mostra i lividi del suo ultimo massaggio.....moltiplicate tutto questo per 30 e provate ad immaginare la scena, per noi donne una sorta di girone dantesco....tutti nudi, spogliati delle nostre vanità con la cellulite in mostra in cerca della strada che finalmente ci conduca all'acqua....per gli uomini un paradiso, tutte queste donne nude che chiacchierano e replicano posizioni yogiche senza vestirsi mai.


Il dopo doccia è forse anche peggio....perchè dopo la doccia cominciano una serie di operazioni che tutte noi donne conosciamo bene, ma che in un luogo pubblico svolgiamo con un minimo di pudore, mettersi la crema viso, asciugarsi i capelli, truccarsi, darsi l'idratante e l'anticellulite sulle gambe...tutto sempre nude e tanto per specificare, quando ho scritto si asciugano i capelli intendevo si asciugano tutti i peli del loro piccolo corpicino.


Ecco capite bene che in un posto così non sono troppo a mio agio, vado molto volentieri in palestra mi piacciono i corsi ed ormai capisco anche quasi tutte le istruzioni che mi danno, ma gli spogliatoi restano un mondo a parte, mi colpisce la loro disinvoltura e sicurezza, noi tendiamo a nasconderci, anche quelle più magre di noi in un luogo pubblico si spogliano con un pò di imbarazzo....queste sono quasi tutte magrine ma bruttine, usano creme alle erbe puzzolenti, hanno la stessa biancheria intima di Bridget Jones, hanno la schiena martoriata dalle varie pratiche di massaggio cinese e pure si muovono nella loro nudità con una disinvoltura invidiabile....qual'è sarà il segreto?
A noi dicevano "copriti le vergogne"....a loro?

6 commenti:

  1. Ciao Donatella,

    anche qui in Germania è cosí. Io lo trovo piuttosto positivo. Non dimenticheró mai le indicazioni nelle docce di una piscina milanese "Obbligatorio fare la doccia con il costume". Scusa, ma come faccio a lavarmi???

    Anche qui negli spogliatoi c´è molta disinvoltura,alcune donne risultano un tantino esagerate persino per i miei canoni, peró trovo che noi italiane siamo troppo spesso molto abili nel crearci problemi che non esistono.

    Qui alle terme uomini e donne girano tutto il tempo nudi come nell´Eden e senza essere separati!!!Questo puó disturbare, ma tra donne non lo trovo cosí fastidioso.

    W il nude look negli spogliatoi femminili ;-)
    Paola

    RispondiElimina
  2. ....io nelle sauna, alle terme e nelle spiagge nudiste non ho nessun problema a stare nuda, e sono daccordo che noi italiane siamo venute su a pane e castighi divini, ma mettersi a novanta per asciugarsi i capelli mi sembra un tantino troppo, sono veramente tanto disinvolte e gli spazi sono ridotti e spesso affollati....no a me non piace.... un pò di pudore non guasta, ecco dico anch'io no alla doccia con il costume, come al solito la virtù stà nel mezzo....a presto!

    RispondiElimina
  3. Io mi sono sentita totalmente bene e a mio agioa a Formentera, a tette all'aria.Però vedere maschietti attempati e signore agè completamente nudi,mi faceva tristezza.Tutto era cadente,flaccido....e poi la sabbia che ti si infila dappertutto e le meduse in mare.No, non è un problema di castigo divino, ma di buon gusto! Certo c'erano dei Bronzi di Riace e delle Veneri abbronzate, senza le brutte righe del costume che ti facevano sentire un bruttissimo anatroccolo.Per me è solo una questione estetica. Certo la cinese a 90°....a me fa riderissimo! eli

    RispondiElimina
  4. e aggiungo.....La prima volta in sauna,in Alto Adige con un tedescone tutto nudo e senza neanche l'asciugamano sul sedile della sauna o del bagno turco mi ha disturbata! Io mi sono tenuta l'asciugamano sui fianchi...più sexi...va!! sempre...eli

    RispondiElimina
  5. Dici: per gli uomini un paradiso, tutte queste donne nude che chiacchierano e replicano posizioni yogiche senza vestirsi mai

    quindi gli spogliatoi non sono per sole donne?

    Neanch'io mi sentirei a mio agio...

    RispondiElimina
  6. Divisi....uomini ( e non voglio neanche sapere cosa combinano) e donne.

    Bigottissima anche tu? :)

    RispondiElimina