giovedì 24 novembre 2011

Italianità


Stasera chiacchieravo con la bravissima Doris Zaccone di Radio Capital (se Vi fa piacere andate a sentirVi il podcast), sull'italianità.....o per lo meno sul volere mantenere l'italianità almeno a casa, perchè trovo molto bella la multiculturalità ma anche l'unicità delle nostre origini non deve essere da meno, ma essere mamma italiana all'estero non è cosa facile, ogni giorno mi scontro tantissime culture diverse e non sempre ne esco vincitrice....la mia bambina anche quest'anno ha il solito dubbio:

"Ma la lettera a Santa (io insisto con Babbo Natale) la devo scrivere in inglese o in italiano?"


Vi lascio due post che avevo pubblicato nel vecchio Blog qualche tempo fa....giusto per farVi capire che non è proprio così semplice gestire la multiculturalità!



TERAPIE ANTI-AGE


Pare che la frequentazione con persone finlandesi porti al ringiovanimento...
Vi spiego meglio, il mio Anziano, quello che gira in casa con le ciabatte pelose, quello che fa sempre domande intelligenti, quello che sta fermo composto a tavola anche per due ore di seguito e sacrifica la moda trendy per i pantaloni della tuta, quello che ordina i libri e le matite per sfumature di colore, sta ringiovanendo, ed il merito pare sia degli amici finlandesi.
Gli amici finlandesi digitano su Google "Come diventare malati" per trovare tutti i trucchi per ingannare i genitori e non andare a scuola, ingaggiano pericolosissime lotte con fucili a pallini, grandi come biglie, contro i nemici Koreani, fanno la guerra di gavettoni, costruiscono bombe con i petardi, si nutrono di schifezze e non hanno un orario di rientro..... dimenticavo guardano film hard a tavola , in pizzeria, con i propri genitori di fianco (visto io con i miei occhi, ma forse i genitori non se ne erano accorti).
L'Anziano frequenta la Banda Finland come outsider, tra queste candide testoline bionde che seminano il terrore ad Horizon vedrete spuntare un capoccione castano, Anziano, che da quanto li frequenta si sta' finalmente trasformando nel figlio che ogni madre desidererebbe.
Un teppista, ma non essendo abituato a essere tale lo e' in maniera scialba, l'Italiano mi e' poco incisivo, e' ingenuo si lascia beccare al primo colpo, quindi Mammago' si trova a dover affrontare le compostistissime Mammexpat, che parlano di questa banda di finlandesi che terrorizza il compound tra i quali si mormora ci sia anche un italiano imbranato...
"E' forse tuo figlio?Noooooooo...nooooooooon possiamo esserne certe ma era SCURO di capelli"
....chi altri potrebbe essere...
Anziano e' sempre in punizione, lamentandosi che lui e' l'unico che deve rientrare alle 7, che non possiede un arma, ne' bianca ne' da fuoco, che non gli e' permesso lanciare gavettoni dall'ottavo piano e nenche scaricare porno da internet, che deve nutrirsi con frutta, verdura e torte fatte in casa, lo sfortunato si lamenta anche di avere due genitori troppo presenti, perche' non puo' uscire qualche volta di sera solo con i suoi amici, i finlandesi loro si' che sono fortunati hanno un autista che li accompagna.
Anziano non puo' piu' usare i giochi elettronici e neanche guardare la tele, non puo' neanche consultare i suoi libri di disegno e puo' uscire solo accompagnato da un adulto.
Continuiamo a parlarne da giorni, io cerco di fargli capire che ci sono cose pericolose che non vanno fatte, specialmente se non sono pericolose solo per noi stessi, ma com'e' difficile imporre la mia italianita' in mezzo a tutta questa multiculturalita'!
Per chi di voi non lo sapesse Anziano ha 11 anni.





Che i miei bambini si stiano "stranierizzando" è un dato di fatto, ne abbiamo consapevole certezza sia io che MrBig, che tra slang americano e parole lanciante random in cinese all'interno di un discorso, deve reclamare a gran voce la cara lingua madre almeno intorno al desco serale.
Questa evoluzione mi fa sicuramente piacere, che diventassero cittadini del mondo me lo sono sempre augurata, ho sempre sperato che non si soffermassero al loro orticello...quindi in questo momento storico (chissà dove finiremo prossimamente) loro pensano, ragionano e vivono in un fantastico pentolone asiatico contaminato però dall'Europa e abbondantemente anche dall'America...
Principessa durante una tranquilla gitarella domenicale....
"Io quando morirò non voglio andare in cielo e fare l'angelo..."
"Tu per il momento non muori, sei piccola, quindi non preoccuparti di queste cose..."
"Sì lo so parlavo per quando sarò molto vecchia...non voglio fare l'angelo"
"Princi quando vai su in cielo ti becchi quello che c'è se c'è da far l'angelo fai l'angelo..."
"Ma è noioso non posso passare tutta la morte a fare l'angelo...Voglio scegliere, Buddha l'ha fatto!"
Oh Bhè certo....io ignara madre di figli multietnici, io che sono venuta su a pane e castighi divini mi ero dimenticata di tutte le altre religioni....
"Ah Bhè....se l'ha fatto Buddha puoi sicuramente farlo anche tu...perchè nò!"
"Buddha però era molto buono...io non tanto..."
"Non ti preoccupare ci diventerai...se vuoi scegliere devi diventarlo almeno un pò..."
"Si certo da adesso in poi diventerò più generesa e condividerò con altri tutte le mie cose..."
Ah....Ah...Ah...Voglio proprio vederti piccolo mostro dalle principesche sembianze...condividere....generosa...Ah...Ah...Ah...
"Scusa mamma, by the way...Come si diventa Presidenti?"
A questa non rispondo...mi rifiuto...ecco Vi rendete conto con chi vivo io... Cattolici (pentiti) Capitalisti Buddocomunisti....

7 commenti:

  1. Troppo spassosi i tuoi post, questi non me li ricordavo. Ricordo invece benissimo quello in cui parlavi dei bambini che per merenda a scuola mangiavano le alghe!

    RispondiElimina
  2. ...e per cena i Noodle disidratati direttamente dalla scatola di plastica.....Boni i spaghetti cinesi!

    RispondiElimina
  3. ricordo bene questi post... e sono ancora molto divertenti!!! :-D

    RispondiElimina
  4. Ricordavo quello sui finlandesi (teppistelli), ma non quello della Principessa . . . Ben ritrovata! :-)
    Se è normale trovarsi spiazzati dai figli adolescenti, immagino con ragazzini che hanno queste esperienze internazionali. :-)

    Ciao, Fior

    RispondiElimina
  5. Da noi le lettere si scrivo in tedesco ma arrivano anche regali italiani......i vantaggi della multiculturalità.
    Francesca

    RispondiElimina
  6. Oggi ho avuto il tempo per ascoltare la tua intervista a Radio Capital: sei stata grandiosa, complimenti!

    RispondiElimina