lunedì 10 dicembre 2007

Il 100% non esiste


Il 100% non esiste...questa deve essere una consapevolezza per me prima di tutto ma un pò per tutti, ieri sera parlavo con una cara amica e lei per consolarmi e per aiutare le mie digressioni mentali,mi tira fuori questa frase...il 100% non esiste...ci ho ragionato un pò, effettivamente non si può essere madre, moglie, figlia, sorella, amica ed amante e fare tutte queste cose al 100%, perchè comunque deve rimanere una parte che è solo tua, non è egoismo ma sopravvivenza, vorrei essere una buona figlia, una buona sorella, ma questo vuol dire che non posso essere una buona madre e una buona moglie? A questo punto della mia vita parrebbe di sì...stare vicino a mia madre e a mia sorella vuol dire necessariamente non stare vicino a mio marito, o piuttosto vuol dire che non posso far tutto al 100%, è giusto mettere se stessi davanti agli altri e giusto sentirsi così divisi perchè si vorrebbe essere un buon cristiano al 100%? O è più giusto far felici prima di tutto se stessi, e poi sarà la felicità che traspare da te stessa a infondere fiducia e pensieri positivi agli altri...belle parole...ma difficili vuol dire sacrificare qualcosa e ragionare di passioni e di amore con la testa e non con il cuore, cosa sempre molto difficile di solito è il cuore che ha ragione e la testa stà lì a razionalizzare dei sentimenti e questo non porta mai a buone cose...

Nessun commento:

Posta un commento