martedì 1 febbraio 2011

SOGNI/INCUBI



Mancano ormai pochi giorni al nostro rientro in Cina, ovviamente mi dispiace lasciare tutto di nuovo, invaligiare tutto di nuovo....ma so anche che in Cina mi aspetta Mr.Big (più invecchio più mi manca)e un paio di nuovi arrivati che ho conosciuto solo virtualmente, e che aspetto di conoscere fisicamente, mi piace molto vedere la Cina (la loro Cina) attraverso occhi nuovi, ci si accorge di molte più cose e nel frattempo io posso darmi quelle arie da maestrina dalla penna rossa che mi piacciono tanto.

Sono anche contenta di andare perché  non sopporto più la bagarre mediatica intorno al nostro Presidente....che dire, perfino la Principazza (i lettori di lunga data sanno che lei vive nel suo mondo parallelo, e che sta con noi per pochi momenti al giorno) si è accorta che il nostro povero nonnino è estremamente sovraesposto.

Nelle mie notti agitate dalla mancanza di Big al mio fianco, sogno l'Italia del futuro.....un'Italia fatta di donne meravigliose, bellissime, ritoccate dal Botox a 25 anni, la chirurgia estetica passata dal servizio sanitario, non ci sarà più l'Irpef ma una tassa sul peso superfluo, le donne sovrappeso verranno rinchiuse in campi di rieducazione alimentare, dobbiamo essere belli ed eleganti, si taglierà sull'Istruzione (ulteriormente direte voi....ulteriormente dico io...vedrete) ma tutti avranno diritto alla minigonna firmata e disegnata dal Presidente stesso che ci arriverà a casa insieme alla nuova versione della costituzione (vedrete...che vedremo), le donne italiane saranno le più belle del mondo, belle a lungo termine, esteriormente belle....il bello dentro non importa a nessuno.

La tv di stato (è già di stato non serve sognare) ci lobotomizzerà con programmi ad hoc, (qualcuno è già parecchio ad hoc) le nostre bambine dovranno passare sotto le scrivanie prima del colloquio di lavoro, magari vestite da crocerossine,  a scuola si taglieranno le ore di lingue straniere e si aggiungeranno ore di danza del ventre.

Il presidente della futura repubblica farà valere il suo "Ius prima noctis" e volerà di talamo in talamo testando le arti amatorie delle novelle spose....codardamente io vado, apprezzo sinceramente quelli che restano....UOMINI e DONNE veri, che credono in questo paese che vogliono fare qualcosa, che non si riconoscono ma che restano consapevolmente e che sperano di cambiare il corso degli eventi, genitori che stanno crescendo italiani nuovi attenti al contenuto che spengono la TV e parlano con i figli, che sono capaci di filtrare le notizie, di ragionarci su in maniera obbiettiva, GENITORI che siano i primi educatori dei loro figli, futuri concittadini, futuri governanti....io vado, ma non è proprio codardia la mia, vado per la voglia di viaggio che da sempre il nostro popolo si porta addosso siamo viaggiatori,naviganti e sognatori, prometto che porterò all'estero quello che di meglio c'è nella mia cara Italia, Vi rappresenterò nel migliore dei modi, porterò l'Italia che io conosco, quella fuori dai salotti televisivi fatta di persone vere e concrete che si impegnano per questo cazzo di futuro migliore.

E come sempre scusatemi....quando mi vengono queste paturnie mi scuso, perchè non mi piace parlare di politica e dal mio salotto privilegiato non sono neanche la persona adatta, ma questa è la mia scatola delle parole e ogni tanto non sono belle parole!

A presto...con argomenti più leggeri!

Nessun commento:

Posta un commento