sabato 6 marzo 2010

"NON COMPLEANNO"





Sono passati due anni...un altro non Compleanno è arrivato, e porta davvero tanta tristezza, non le piacevano i compleanni, e non le piacevano le celebrazioni, era secondo lei troppo facile ricordarsi solo nelle "Occasioni ufficiali", come non le piacevano le commemorazioni, ed è proprio per questo che mi sforzo di non commemorare, per onorare la sua memoria...un bel controsenso in realtà.
Di quante cose vorrei ancora parlare e su quante cose litigheremmo ferocemente, io e la mia concezione mielosa del mondo venivamo immancabilmente messe all'angolo dalla sua forza e dalla sua concretezza di donna del sud, venivamo messe all'angolo dai suoi caffè bollenti al tavolo della cucina, quante volte ho aperto gli occhi sul mondo attraverso i suoi, e cosa darei adesso per un ultimo caffè, quante ore passate insieme e quante parole ancora da dire.
Metterebbe all'angolo anche i suoi nipoti e le loro menate adolescenziali, li metterebbe difronte alla "Divina Commedia" e gliela venderebbe come la novità dell'anno, avrebbe imparato ad usare il computer, ne sono quasi certa.
Sarebbe sicuramente venuta fin qua ed avrebbe raddrizzato la nostra vita, facendoci finalmente trovare i cassetti ordinati, e almeno la spesa di sopravvivenza nel frigo, spegnendo la tv e il computer, e costrigendoci a mangiare più verdura, avrebbe imparato il cinese prima di me, e di sicuro la mattina sarebbe scesa nel parco a fare TaiChi...non è una commemorazione, sono solo pensieri sparsi, lungi da me ricordarmi solo nelle occasioni, sei con me ogni singolo giorno, ogni volta che guardo i tuoi nipoti, ogni volta che guardo mia sorella (quanta della tua fisicità hai lasciato in lei), non è una commemorazione sono solo dei giorni più difficili di altri...

Nessun commento:

Posta un commento