sabato 27 marzo 2010

GIORNATA DI ORDINARIA FOLLIA



Mr Big, MammaGò e Principazza stamattina hanno pensato di spendere parte  della mattinata dal parrucchiere...urge breve parentesi sul parucchiere...

(Il parrucchiere in Cina è un esperienza da non perdere, per soli 3 euro,  avrete un bicchiere d'acqua calda, una rivista in lingua sconosciuta, un lavaggio di capelli che dura dai 15 ai 20 minuti, una pulitura di orecchie, un massaggio alla schiena, e dopo ma solo dopo taglio ed asciugatura, questa è più o meno la prassi quindi se vi servisse il parrucchiere prendetevi il Vostro tempo)
...

 
Eccoci tutti e tre supini su tre lettini vicini, come nella favola di riccioli d'oro... perchè i capelli te li lavano da distesi (mettendoci quei venti minuti meglio stare sdraiati)...La Principazza li voleva ricci, Mr Big li voleva molto corti e non voleva il massaggio, io li volevo semplicemente lavare ed asciugare nel più breve tempo possibile, tre persone, tre Laowai, tre richieste,  metterebbero alla prova anche la mente più dinamica, immaginate cosa può essere successo....la Principazza ha rischiato di vedere tagliata la sua folta chioma, Mr Big ha rischiato di essere massaggiato da un nerboruto cinese biondo platino, MammaGò si è presa tutto il resto....

...una lavata di capelli della durata di 25 minuti...(ho effettivamente una chioma indomabile ed evidentemente molto sporca)
....un bel bicchiere di acqua calda...
...una pulitina alle orecchie...
...un magazine in cinese bellissimo pieno di articoli sul lusso made in Italy (forse non sanno che lo producono loro)...
...un massaggio alle spalle e alle mani con tanto di grattini sui polsi...
...un'altro bicchiere d'acqua...
...ed infine...ma proprio infine...(era passata circa 1ora e mezza)...una asciugata di capelli.


Nel pomeriggio Big mi annuncia gongolante:
 "Io vado a correre...peccato che tu non possa venire"
Gongola pure io la settimana scorsa ti ho dato quasi un minuto sui 10 chilometri....gongolino mio...non mi fermerà un pò di mal di schiena....dammi 10 giorni e ci vediamo sulla Grande Muraglia.

Ho ripiegato su un massaggio...un bel massaggio rilassa i muscoli e il cervello....in tutto il resto del Mondo...non qui...NON QUI!

Arrivo alla Reception della Spa.

"Ho un appuntamento alle 4..."
"Fammi guardare...si certo...ti accompagno...accomodati qui."

Mi lascia in una saletta con i tavolini vestiti da tulle rosso, dopo un pò arriva una Fatina, che striscia i piedini calzati in minuscole ciabattine, con la solita tazza di tè, che mi dice di aspettare un attimo.
Dopo una decina di minuti...(non siate frettolosi il tempo passa in un lampo mentre si sorseggia tè verde e si ascoltano cantilene in lingua sconosciuta)...vengo accompaganta nella sala massaggi, mi viene mostrato il mio lettino...(ingenui credevate di essere in una Spa Figa....sembra....sembra...i tavolini vestiti di tulle possono ingannare anche l'occhio più esperto, in realtà i massagi sono conviviali quindi nei lettini accanto al vostro potrebbero esserci delle altre persone...ma oggi sono fortunata, sono sola)...mi spoglio...mi stendo...arriva un'altra fatina che mi saluta, mi chiede come sto, mi offre una tazza di tè e poi finalmente comincia il massaggio...dopo un pò mi addormento, mi risveglio quando sento vociare accanto a me...alzo gli occhi e mi accorgo che non c'è più la fatina di prima, ma una diversa, una fata molto più grande, che mi sta rifacendo il massaggio dall'inizio, un Deja vue, tutto ripetuto da capo, ma il tempo sull'orologio era passato, e quella era un'altra ragazza, non sò cosa sia successo, dall'altro lato del lettino seduta su uno sgabellino c'era un'altra fatina tutta vestita di nero e brillantini, mi guarda,  mi saluta, mi dice in cinese...

"Tu ti chiami MammaGò..."
"Si sono io..."
"Da che paese arrivi?"
"Dall'Italia"
"Hai un fidanzato?"
"Certo ho quel maratoneta di Mr Big..."
"Figli?"
"Due, un Anziano e una Principazza"
"Da quanto tempo sei in Cina?"
"Due anni...quasi"
"Il tuo cinese non è buono...devi studiare..."
"Ho una Laoshi...sto studiando ( e che sai sono qui tutta nuda, reduce da un doppio massaggio a parlare con una sconosciuta, in una lingua che non è la mia)"

Dopo un pò comincia a dirmi cose che non capisco e che non mi sono neanche familiari....mentre mi indica il suo seno...io spalanco gli occhi e mi le dico che non capisco....lei comincia a digitare sul telefonino che evidentemente le fa anche da traduttore e dopo un pò mi dice....

"Vuoi un massaggio...(e si indica il seno)..."
"Scusami non ho capito?"
"Vuoi un massaggio al seno?"
"Scusa..."
"Vuoi un massaggio al seno?"
"No...grazie!" (comincio ad essere molto imbarazzata)
"Perchè?"
"Perchè preferisco schiena e gambe...è già due ore che son qui....direi anche che posso andarmene!"

Ma entrambe le donne, una, la massaggiatrice, l'altra la guardona non accennavano ad uscire....

"Se voi uscite io mi vesto"

Dico con tono deciso.

"Bene...bene...noi usciamo!"

Arrivo alla cassa un pò frastornata, domandandomi cosa sia successo, la trovo ad aspettarmi un'altra tazza di te...e anche una pappetta di fiori di crisantemo e bacche di rosa canina....

"Mangia la zuppa....fa molto bene alle donne....per la pelle, il seno e l'intestino!"

La cosa più folle è che io ho ringraziato,  mi sono mangiata tutta la zuppa, ed ho ringraziato ancora...

...adesso mi chiedo era un avance sessuale o un massaggio speciale che faceva molto bene alle donne.


Follia....ordinaria follia Cinese....il bello....o il brutto è che non mi stupisco più di nulla...subisco chiedendomi cosa mi riserverà il prossimo angolo!


Nessun commento:

Posta un commento