martedì 2 marzo 2010

CLASSIFICATORI...QUESTI SCONOSCIUTI!





Le mie lezioni di mandarino continuano, sono decisa a farmi capire ma soprattutto a capire una lingua che sembra più un insieme di cacofonie che un idioma vero e proprio, a volte mi chiedo come facciano a comunicare tra di loro, decine di dialetti, a volte (capita in ascensore) non riesco a capire una parola che sia una, mi consolo dicendomi  che sarà l'ennesimo dialetto, che non è colpa mia io parlo mandarino.

L'ennesimo scoglio che mi propone ultimamente lo studio del cinese, sono i classificatori, in italiano ne abbiamo qualcuno, per esempio "una tazza di...un bicchiere di...una bottiglia di...una copia del giornale...etc.etc.", bene, in cinese c'è un classificatore praticamente per tutto che specifica la tipologia dell'oggetto.

Quindi fra il nome ed il numerale bisogna sempre metterci un classificatore, senza il quale si rischia di non essere capiti.

Oggi la mia Laoshi mi ha portato un elenco dettagliatto dei classificatori più comuni....

...ce ne è uno per i capi d'abbigliamento...
...almeno 4 per le cose che vanno a coppie...
...uno per gli alberi...
...uno per l'incenso...

...uno per le collane, che vale anche per le altre cose infilate tipo gli spiedini...
...uno per le idee....
...uno per i veicoli corti e uno per quelli lunghi... 
...uno per gli oggetti flat......uno per gli strumenti di scrittura...
...uno per le cose che stanno in testa tipo i cappelli ma anche per il tetto...
...uno per le canzoni, i poemi e la musica...
...uno per le grandi quantità di denaro...

...potrei continuare ancora per molto, vi sembra vita questa...io alla soglia dei 40 non ho la memoria per tutto questo, ogni tanto mi sembra un impresa più grande di me...inoltre mi scontro con la facilità di apprendimento dell'Anziano Agricoltore e mi innervosisco ancora di più quando sfodera la sua aria saccente.

Ieri cercavo di capire quale potesse essere il numerale per granchi, quello dei pesci non mi sembrava adatto, ma non me ne veniva in mente nessun altro, mi arrovellavo su questo quesito con la mia matitina ben temperata e gli schemini evidenziati, lui subdolo alle mie spalle...

"Io userei quello per le cose che strisciano..."

...cerca di cogliermi impreparata il sangue del mio sangue...è odioso come suo padre, due saponette...fanno le bolle...

"Io invece pensavo di usare piatto..."

"Perchè?"

"...perchè pensavo di cucinarli..."

"In che senso..."

"...nel senso che qui ci scrivo...due piatti di gamberi al vapore...ecco trovato il classificatore..."

" Oh Man, you are such a Smarty Mamma!"



Quello riportato all'inizio della pagina è il classificatore più diffuso ed usato,  se siete in difficoltà potete sempre usare gè.   

Nessun commento:

Posta un commento