martedì 2 febbraio 2010

MAMMA...LE TIGRI!!!






Aria di festa a Suzhou, adesso si comincia ad avvertire che la festività più importante dell'anno è alle porte, il 14 febbraio 2010 la Cina entrerà nell'anno della Tigre, le strade sono riccamente addobbate e le alanterne rosse tirate a lucido.  Numerose attività commerciali annunciano le loro ferie, cosa stranissima in realtà perchè siamo abituati ad avere sempre tutto aperto e disponibile, dalla banca al dentista, palestra e ristoranti, adesso invece tutti si preparano a stare chiusi almeno una settimana, le biglietterie delle stazioni hanno delle code lunghissime e ormai da giorni non si trova più un biglietto a prezzi decenti, tutti ma proprio tutti si apprestano ad affrontare il lungo viaggio che li riportera a casa, dalla famiglia almeno per una settimana.
Gli amici comiciano a raccontarti di viaggi incredibilmente lunghi, soprattutto in autobus, la mia cara Ayi deve viaggiare per 10 ore, la Laoshi ha invece 30 ore, la Caccaguru aspetta il figlio che studia in un paese dell'interno.
Ma l'aria che si respira è davvero festosa, tutti comprano regali, gli statali percepiscono la paga doppia, ma anche all'Ayi usualmente si dona l'equivalente della sua normale paga in una busta rossa ed oro, e anche dei cioccolatini o gli snack che abitualmente sgranocchiano (tipo semini o carne di vario tipo disidrata) confezionati in sgargianti scatole color oro, (molto discrete...a forma di enormi ananas o a forma di scrigno dei pirati) si organizzano cene e ci si scambiano regali di buon augurio, categoricamente incartati in carta rosso e oro, e rigorosamente a coppia, (non si regala mai una sola cosa).
Anche la casa si addobba con oro e rosso, perchè tradizionalmente più che festeggiare il nuovo anno si deve tenere lo spirito cattivo del Nian lontano dagli essere umani, questo mostro esce ogni 12 mesi per predare gli uomini e l'unico modo per tenerlo lontano è fare tanto rumore e vestirsi di rosso, i festeggiamenti comincieranno il 13 febbraio che è la vigilia del nuovo anno, dureranno due settimane, e si concluderanno con la festa delle lanterne, in questo periodo verranno esplosi una quantità spropositata di fuochi artificiali, quasi un bombardamento continuo.

Questo è l'anno della tigre, magicamente tutto ha preso la forma del felino in questione, ci sono peluches e salvadanai, ci sono le tazze, ma le tigri si possono trovare anche sulla carta igienica e sui Kleenex, tigri ovunque, un trionfo di tigri. Per l'astrologia cinese, la Tigre rappresenta il coraggio, gli antenati riverivano la tigre perchè era capace di proteggerli dai tre più grandi pericoli, il fuoco, i ladri ed i fantasmi, i nati nell'anno della tigre dovrebbero essere attivi coraggiosi e sicuri di se.
Da oggi anche la famiglia golosa ha due belle tigri, tutte rosse ed oro, che accoglieranno in maniera degna il Nian, nel caso volesse presentarsi alla nostra porta,  inoltre dalla prossima settimana cominceremo a vestirci con qualcosa di rosso, perchè infondo Mammagò è nata sotto il Vesuvio, e come si dice dalle mie parti "Non è vero ma ci credo".

Nessun commento:

Posta un commento