lunedì 15 febbraio 2010

ISOLA DI CEBU, MOALBOAL



Philippine Isola di Cebu Moalboal da Mammagolosa.

Essere amanti del mare e non avere pretese da vacanza Valtour sono le caratteristiche che dovete avere per affrontare una vacanza a Moalboal, il paesino non ha davvero nulla, un piccolo mercato di frutta e dei banchi di carne e pesce, non molto di più, andando in paese si passa per un unica stradina in terra battutta che attraversa la foresta, lungo il tragitto si incontrano qualche capanna e molte famiglie con tantissimi bambini.
Moalboal viene considerato uno dei paradisi per subacquei, ma vi assicuro che solo fare snorklening nelle acque calde del reef, ed arrivare fino alla barriera vi regalerà uno spettacolo meraviglioso, verrete circondati da migliaia di pesci colorati, cavallucci marini, pesciolini "Nemo" che spuntano dagli anemoni e vengono fino vicino al vostro naso, sembrano innocui e simpatici, sembra lascino il loro nido per venire a salutarvi o per curiosità, in realtà sono dei gran attaccabrighe e cercano di morderti le dita...io purtroppo non ero attrezzata per le foto subacquee, ma sicuramente i fondali erano molto più interessanti della terra emersa.
Fuori dall'acqua si incontra tantissima dignitosa povertà, bambini bellissimi, famiglie numerosissime vivono in capanne piccolissime, con nessuna comodità, solo qualche stuoino di bamboo come letto.
Il loro sostentamento viene dal mare, pescano ogni giorno un po' di pesce, guardando nelle loro cestine, si intravedono piccoli pesciolini tropicali che noi metteremmo in un acquario, forse, ma sicuramente mai in padella...eppure loro pescano tutto quello che capita, con la barchetta vanno oltre la barriera e magari portano a casa anche qualche tonnetto, senza barca e con l'aiuto di piccole reti pescano sul reef calpestando tutti i coralli, uno scempio dal nostro punto di vista, sopravvivenza dal loro. I veterani di Moalboal mi hanno raccontato che vent'anni fa, quando loro sono arrivati la barriera era davvero spettacolare, ormai da qualche anno stanno cercando di regolamentare la pesca ed educare gli isolani al rispetto della barriera, il turismo da queste parti è un businnes piccolissimo in realtà, ma i propretari dei resort (tutti stranieri)  si sono consociati per salvaguardare la barriera e i loro affari, adesso pagano alla popolazione locale circa un euro (tanti soldi per la realtà dell'isola) per ogni subacqueo che si immerge, ci sono degli addetti che raccolgono questi tickets in mezzo al mare i soldi dovrebbero andare alla popolazione, in modo da convincerli a pescare meno.
Il ragionamento fila, da nostro punto di vista fila, ma dal loro non tanto, continuano a pescare senza crearsi troppi problemi, per loro il mare è cibo, nulla di più, con i soldi della "Riserva" hanno comprato dei minuscoli motori per le loro barche in modo da pescare con più facilità, in realtà il denaro conta poco in un contesto come questo, non c'è molto da comprare, la priorità resta sfamare la tua famiglia.
Discorso complicato sicuramente ci torniamo su, ho ascoltato con interesse i veterani dell'isola, innamorati del mare e del clima fantastico di questo angolo di paradiso, ma non so quanto sia giusto "educare" gli isolani a preferire i soldi al loro secchiello di pesce, credo che i danni maggiori li facciamo sempre noi bianchi con i resort, le immersioni e il turismo sessuale, i pochi occidentali incontrati in centro al paese avevano una giovane filippina sulle ginocchia...ho ancora le idee un pò confuse sull'idea che abbiamo del progresso.

Vi lascio le immagini della nostra vacanza, le mie digressioni sono un di più...

 Philippine Isola di Cebu MoalboalPhilippine Isola di Cebu Moalboal

 Il Gallo da combattimentoPhilippine Isola di Cebu Moalboal

Philippine Isola di Cebu MoalboalPhilippine Isola di Cebu Moalboal di Mammagolosa

Philippine Isola di Cebu Moalboal di MammagolosaPhilippine Isola di Cebu Moalboal di MammagolosaPhilippine Isola di Cebu Moalboal



Il resto delle foto le trovate su Flick per qualsiasi informazione di viaggio scrivetemi!

Nessun commento:

Posta un commento