venerdì 18 settembre 2009

ESERCIZI DI DIZIONE



Le mie lezioni di cinese continuano a ritmo sostenuto, ho cominciato anche a scrivere qualcosa, sto imparando il cinese come un bimbo piccolo, senza farmi troppe domande e senza chiedere troppe spiegazioni, mi lascio imboccare dalla mia Laoshi e assecondo ogni sua stranezza, la cosa più difficile non è la grammatica e neanche la scrittura che trovo molto interessante e divertente, la cosa più difficile è la dizione, dopo due ore la lingua si attorciglia e la mascella mi diventa rigida, ripeto e ripeto continuamente suoni stranissimi, scatenando l'ilarità della mia Laoshi e anche dell'Ayi....
"guà...guà...guà...come la rana..."
"Laoshi venerabile, scusami se ti contradico ma la rana fa crà...crà...crà...forse si avvicina più ad una papera...guà...guà...guà..."
"No, in Cina rana fa guà...guà...guà...papera fa crà...crà...crà..."
Ok...mai contraddire un cinese...
"guà...guà..guà...proprio come una rana..."
"Bravissima, la tua pronuncia migliora di giorno in giorno!"
"Xiexie Laoshi!"

Nessun commento:

Posta un commento