mercoledì 6 maggio 2009

DISNEYLAND HONG KONG


Disneyland e' una perfetta ed efficientissima macchina da soldi...
ma i Vostri soldi, se siete appassionati del genere saranno veramente spesi benissimo!
Tutto e' veramente un sogno che diventa realta', dopo qualche ora, anche a Voi grandi sembrera' naturale incontrare Stitch o Topolino, chiacchierare con Mulan o con gli Aristogatti, veder saltellare Tigro attraverso il bosco dei Cento Acri.
La Principessa era veramente sognante, il castello della Bella Addormentata, la casa di Topolino (dove ha potuto anche indossare le sue enormi scarpe), la casetta di Biancaneve con tutti i sette nani, la fastosa parata...veramente una favola...una favola costosetta, ma tutto ha un prezzo!
Io non amo amo molto la strumentalizzazione delle menti infantili e neanche  tutta la pubblicita' che passa tra un cartone e l'altro, odio l'istigazione all'acquisto, ma in questo caso non se ne poteva fare a meno, abbiamo stabilito un budget per i souvenir, ormai i bimbiGo sono abbastanza grandi da capire il valore dei soldi, stabilendo un badget di trenta euro a bimbo sono riusciti a comprarsi diverse cosine...c'era ovviamente l'imbarazzo della scelta, ma sapendo quello che potevano spendere hanno scelto con cura.
Le attrazioni sono veramente ben fatte e gli spettacoli lasciano senza fiato,  trattandosi di Walt Disney non ci aspetta di restare delusi, ritrovate la stessa cura per i particolari e la stessa colorata magia dei suoi cartoni, c'e' un albergo dove dormire ed  anche una stazione ed un treno dedicato, con i finestrini a forma di Mickey che da queste parti e' quasi un eroe nazionale.
I cinesi adorano i cartoni della Disney, (ma anche Hello Kitty, i cuccioli di cane, le fatine, i maghi, i ventagli e gli ombrellini), molte bambine erano vestite da Principesse ed avanzavano elargendo sorrisi benevoli insieme a bolle di sapone ma anche molti adulti si erano agghindati ad hoc per l'occasione, le file interminabili per le foto con il personaggio preferito erano scandite da gridolini di eccitazione, molti di loro si fermavano (allungando ulteriormente la coda) per parlare con Winnie Poh, probabilmente raccontandogli segreti torbidi che nessun umano potrebbe ascoltare e aspettandosi probabilmente risposte profetiche degne di un Orsetto goloso di miele...lo so non ci credete...ma c'erano ragazze che bisbigliavano nelle orecchie di Tigro e dal modo in cui lui se ne andava saltellanto allegramente probabilmente erano cosine un po' equivoche....
Disneyland Hong Kong si trova sull'isola di Lantau, una bella isola verdeggiante, dove troverete anche il piu' grande Buddha al mondo, e' stato consacrato nel 1993 e da allora il monastero  di Po Lin e' sempre pieno di fedeli, se amate il trekking potete anche arrampicarVi, per 900 ripidi metri attraverso le piantagioni di te' per ammirare l'alba sul Lantau Peak.

Ci si sente domani con SoHo, il Peak e la vita notturna di due genitori non abituati a lasciare i bambini con la baby sitter, intanto Vi lascio con una foto della variegata popolazione  di Disneyland...A domani!


Nessun commento:

Posta un commento