giovedì 2 aprile 2009

GIORNATE...



Ci sono giornate in cui non si puo' far altro che apprezzare quello che il cielo ti manda in dono...
Ci sono giornate in cui, cerchi di far capire al taxista il nome della tua casa, per poi finire a giocare al Monopoli..."gira a destra...la prossima a sinistra...alla gru che sta tirando su quel gicantesco albero gira a destra...fra tre caselle salti un turno...prosegui dritto oltrepassando cautamente quel minuscolo motorino carico come un camion...attento a quella famiglia sulla bicicletta...vai dritto fino alle casette con il tetto a punta...svolta in vicolo stretto...questa e' CASA....C-A-S-A"...
Ci sono giornate in cui, cerchi di spiegare ad un presunto cuoco che il filetto, di un qualsiasi animale, di maiale nel nostro caso, non si puo' trovare in una gamba, c'e' una bella differenza tra uno stinco e un filetto....
Ci sono giornate in cui, se la Guru ti dice che devi fare un pediluvio con lo zenzero, accetti il consiglio pensando che ti fara' sicuramente bene, per poi ragionarci su..."...cosa ci facevo in Italia con lo zenzero?...". In Italia ci facevo la torta di ricotta e zenzero, stasera mi faro' un pediluvio con lo zenzero senza la ricotta....
Ci sono giornate in cui, cerchi invano di spiegare che il colore rosa porcello non ti piace, e che non lo vorresti mai per i tuoi biglietti da visita, neanche se il rosa porcello e' adornato da pois colorati...
Ci sono giornate in cui, scopri che per dire ingegnere informatico (parola che non usero' mai) devi usare ed imparare cinque caratteri... diàn nǎo gōng chéng shī... 
Ci sono nottate in cui, sogni una tavola apparecchiata con vassoi gialli, piatti rosa, alzatine con gli angioletti, bicchieri blu, tovaglie rosse con i dragoni...e kleenex invece dei tovaglioli... 

Nessun commento:

Posta un commento