venerdì 24 aprile 2009

DETTAGLI TECNICI



Questo post, nasce per spiegarVi un po' di antefatti e per farVi capire quanto sia difficile lavorare da queste parti.
La signora Dolly, moglie orgogliosa del BelloSenzaCervello, che ringrazio e che ha veramente lavorato un sacco...ne ha comunque combinata una per colore....
" Ho bisogno della Mozzarella puoi comprarla all'Auchan..."
All'estero per mozzarella si intende un cubotto di formaggio giallastro che ricorda vagamente il gusto della stessa...
"Certo domani te la porto..."
Mi risponde senza la minima incertezza....
"Ho anche bisogno di 150 tovagliolini di carta...bianchi, semplici, senza draghi e senza peonie"
"Non ci sono problemi...150 toglioli e la mozzarella due confezioni!"
Il giorno dopo arriva lei, incinta di otto mesi, con il suo marito BelloSenzaCervello (che millanta di essere un cuoco), trasportando due enormi  scatoloni e un sacchetto dell'Auchan...
"Cosa c'e' dentro queste enormi scatole?"
Chiedo impaurita...
"I tovaglioli che mi hai chiesto...sono un po' di piu' di quelli che mi hai ordinato, non avevano scatoloni da 150, ho preso due da 100..."
"IO HO CHIESTO 150 TOVAGLIOLI NON 150 CONFEZIONI DI TOVAGLIOLI..."
Lei imperturbabile...
"Ah...scusa non li ho trovati tutti bianchi, pero' hanno solo un piccolo ideogramma, ho scelto quello del successo negli affari..."
"Bhe...Bhe...Bhe.... questo cambia tutto sono molto lieta di avere 20000 tavaglioli con il simbolo del successo stampigliato sopra..."
Poi tira fuori una confezione di Emmenthal dal suo sacchetto...
" Questa e' mozzarella, forse?"
Mi chiede un po' timorosa...
"No c'e' scritto Emmenthal non puo' essere mozzarella..."
"Ma ti giuro che non l'ho trovata, l'ho cercata ovunque, io e la mia amica abbiamo guardato attentamente tutto quello che c'era nel banco frigo ma quelle palle bianche bianche non le abbiamo proprio trovate."
"Scusa quali palle bianche bianche..."
Tira fuori dalla sua borsetta un foglio su cui era stampata una foto di alcune meravigliose mozzarelle galleggianti nella loro acqua, roba che ormai in Italia troviamo solo nei caseifici...
"L'ho trovata su internet...ma ti giuro, ti giuro, non c'erano..."
Per non parlare poi del Van che avevamo chiesto per trasportare tutte le nostre cose, che si e' trasformato in una minuscola auto, rossa pero', il colore fortunato per eccellenza, Big ci e' dovuto venire in soccorso con la nostra misera vettura grigiolina....
Per non parlare poi della genialita' sconfinata di BelloSenzaCervello, che ad un certo punto della serata aveva deciso insieme all'autista di portare fuori dalla sala, per metterlo nell'ingresso difronte all'uscita un preziossimo tavolino antico, su cui voleva appoggiare i nostri biglietti da visita (finalmente del colore giusto) e le nostre brochure (finalmente le definitive) in modo che tutti le vedessero al momento di andar via....
Per conoscere ulteriori restroscena della nostra serata in ExpatLand andate a leggerVi il post della Zia Laura, Vi posto le foto appena i nostri "cari amici" cinesi me le faranno avere...speriamo.

Nessun commento:

Posta un commento