mercoledì 11 febbraio 2009

IL TEOREMA DELLA MUCCA NUOVA



Sono una Donna...sono una Donna e lo scrivo con a D maiuscola non solo perche' ho partorito (per ben due volte) con dolore e con il sudore della fronte, ma ne ho proprio tutti i sintomi, in fase premestruale piango per le pubblicita' del Mulino bianco, per il sorriso di un bimbo, mi commuovo per i fiori e la natura, mangio tantissima cioccolata, e quindi sono sempre a dieta.
Adoro le borse, altro sintomo chiarissimo, e sono decisamente logorroica, questi sono i sintomi piu' evidenti, ma poi ci sono sono cose ben piu' profonde, riesco a fare diverse cose insieme, e a provare dei sentimenti forti e complicati (a detta di Big), mi lascio piangere sulla spalla e cerco di pormi nei confronti del mondo sempre con umilta' ascoltando ed arricchendomi dal confronto.
Non serve altro, sono Donna, oggi nel silenzio della mia casetta Souzhouse mi pongo delle domande che non trovano risposta, mi interrogavo sull'uomo maschio, (lo scrivo con la lettera minuscola solo perche' sto generalizzando), ci sono delle cose che non capiro' mai o che semplicemente non si possono capire.
Non parlo della mania per lo sport o del rifiuto nel chiedere indicazioni, dell'eccitazione difronte a cacciaviti e trapani elettrici,   e dell'umilta' che ci vuole a leggere un libretto di istruzioni, tutto questo e' diventato uno stereotipo, entrato anche negli spettacoli comici, parlo proprio di rapporti umani.
I divido il mio letto e la mia vita con il Sig.Big ormai da molti anni, e ancora ci sono cose di lui che mi stupiscono, i limiti fisici e mentali di un uomo sono incredibili, ed ogni volta che mi ci scontro mi faccio sempre la stessa domanda...
"Ci fa...o ci e'?..."
L'altra sera a cena io chiacchieravo animatamente raccontandogli per filo e per segno tutta la mia giornata, mentre lui continuava ad emettere un rumore cavernoso....
"HuHMMMmmm....HuHMMMmmm..."
...io di partenza lo so che le cose le racconto piu' per me che per lui, ma almeno un minimo di partecipazione...
"...invece di mugugnare perche' non mi rispondi?"
La sua risposta, testuali parole....
"Non vedi che sto sbucciando la mela per la bambina, non posso parlare e sbucciare contemporaneamente..."
o sei un genio della scusa, o sei davvero limitato...
Big lavora moltissimo, e' sempre stato molto impegnato ma in questo periodo di espatrio lo e' molto di piu', di solito ceniamo velocemente e poi lui si mette sul divano con il suo laptop sulle ginocchia per continuare a lavorare, mentre io continuo ad intrattenere relazioni sociali attraverso Skype o Facebook, inoltre e' sempre impegnato in meeting, riunioni, board...una vita infernale secondo me, entusiasmante secondo lui, a me non risulta neanche che abbia delle segretarie gnocche, e' aziendalista fino nelle mutande.
Comunque i nostri scambi verbali sono ridotti, perche' io esaurita la mia logorrea, lo lascio al suo lavoro...
Ieri sera non era a casa, aveva del lavoro da fare, e si e' fermato in azienda, io mi organizzo una serata femminile, chiacchiere telefoniche, film romantico, cioccolata, e lungo bagno, per la "legge di murphy" appena entro nella vasca squilla il telefono, Big mi chiama dall'ufficio per sapere come e' andata la giornata dei bimbi e per salutarmi...dopo un'ora di chiacchiere, in cui sono stata messa al corrente di tutte le strategie aziendali, e de sistemi per migliorare la produttivita' dei cinesi, la mia acqua era freddina, la mia pelle squamosa ed io volevo tagliare corto per insaponarmi ed uscire dalla vasca...
"Bene...dai ti lascio lavorare..."
"Non preoccuparti ti parlo in viva voce, sto continuando a lavorare...."
...ma tu non eri quello che faticava a parlare e sbucciare una mela contemporaneamente, non capisco il tuo ambiente di lavoro ti stimola talmente tanto che riesci a fare due cose insieme...
"Non e' possibile..."
"Certo ti diro'di piu' ho anche mangiato un'arancia..."
...di questo mi ero accorta, non sapevo che genere di cibo fosse, ma bofonchiavi quindi era ovvio...
"A casa sei piu' in difficolta'...non capisco...".
Succede spesso che io e Big comunichiamo piu' al telefono che di persona, quando lui e' fuori per lavoro, o nei periodi in cui io sono in Italia, e lui qui in Cina, in quei momenti, ci scambiamo effusioni e tenerezze degni di adolescenti smielosi, ci teniamo aggiornati sulle rispettive giornate, ci scriviamo mail e messaggini, le nostre telefonate durano ore, e ci salutiamo sempre con tristezza.
Sulla base di questo, io mi chiedo se e' possibile applicare a questi episodi "il teorema della Mucca nuova", puo' darsi che io, sua moglie, immmersa in un liquido (vasca da bagno) o lantana migliaia di chilometri, possa sembrare una Mucca Nuova, quindi il Toro in questione e' stimolato a mettersi in mostra ed a dare il meglio di se.
Cosa ne pensate, possiamo applicare questo teorema, o gli uomini sono timidi e al telefono esprimono meglio i loro sentimenti e le loro idee, o meglio ancora fanno i tonti quando sono con con noi e puoi si rivelano multitasking quando escono dall'ambiente domestico?

Nessun commento:

Posta un commento