domenica 23 novembre 2008

NOBITA



http://admin.asksiddhi.in/UserFiles/Image/news/nobita9267.jpg


Il Dott.Qui alias "Nobita",
 mi ha fatto capire a suo modo che il mio calcolo è ostinato, e che quindi bisogna sbriciolarlo con gli ultrasuoni.
Questo per sintetizzare quelli che sono stati tre lunghi giorni di flebo, circa tre ore per ogni seduta.
Negli ospedali cinesi non ti iniettano nulla direttamente, diluiscono tutto in grandi bottiglioni di soluzione fisiologica, una sorta di omeopatia, almeno nel concetto della diluizione.
Sicuramente questo sistema è efficace per la maggior parte dei cinesi, che si curano prevalentemente con la medicina tradizionale, e che quando vengono a contatto con qualche sparuta molecola chimica riescono a trarne giovamento, è molto meno efficace per un occidentale che cresce a pane e Aulin.
Infatti il mio calcolo si è fatto beffe dei bibitoni di questi giorni, e se ne sta li a galleggiare nella soluzione fisiologica.
Stamattina, dopo l'ecografia, Nobita mi ripete la sua unica frase in Inglese "There is a stone, the stone is there",  non sapevo se ridere ed aspettarmi che uscisse Doraemon da qualche angolo dell'ambulatorio o rassegnarmi all'evidenza, il mio Nobita non aveva alcun senso logico.
Mi aspettavo che il discorso proseguisse, seppure, in anglocinese, invece lui mi guarda e mi dice "Con chi parlo io",  con me parli, sono qui, risolviamo il problema della pietra, "
There is a stone, the stone is there", ho capito, la sento e mi fa anche male, "Con chi parlo io" continuava a ripetere in una specie d'inglese, non lo so con chi vuoi parlare, uno psicologo o forse Doraemon ti può essere utile.
Poi esordisce, "I call my Teacher", vabbè, chiama il teacher basta che risolviamo 'sta faccenda, fa una telefonata di un paio di minuti in cinese stretto, dialetto suzhouese, riaggangia, mi guarda e mi dice 
"Con chi parlo io", sempre con me, alla fine per evitare spargimenti di sangue, io sono pacifica ma Big si altera, chiamo Laura per la traduzione.
Finalmente dopo una lunga conversazione telefonica con Laura, pare che nei prossimi giorni il suo Teacher mi organizzerà una seduta di laser per eliminare la mia cara pietra.
Tremo al solo pensiero che il suo Teacher possa essere blu e con il collarino rosso!




Nessun commento:

Posta un commento