venerdì 14 novembre 2008

CAOS






avatars_donne (27)violapensiero

 “Può il battito delle ali di una farfalla in Brasile
scatenare un tornado in Texas?”

E. Lorenz

TEORIA DEL CAOS
Questa teoria, formulata dallo scienziato americano Edward Lorenz nel 1979 (anche se l’intuizione era nata molti anni prima), cerca di trovare spiegazioni a tutta una serie di fenomeni che appartengono, diciamo così, alla categoria del caos, per la loro imprevedibilità, irregolarità e non corrispondenza ai teoremi e leggi convenzionali.

Per illustrare la sua teoria Lorenz usò il paragone dell’effetto farfalla, da cui il celebre aforisma, per indicare come, a volte, un piccolo cambiamento in un sistema, possa provocare grandi conseguenze.

I sistemi caotici erano considerati irregolari e imprevedibili, privi di ordine appunto. Oggi, grazie all’intuizione di Lorenz e al lavoro di molti altri scienziati si scopre che dietro al caos, in realtà si nasconde un ordine nascosto e così complesso da sfuggire alla comprensione e alla percezione umana. Insomma anche nel caos c’è ordine.

Naturalmente posso affrontare questo argomento solo in forma del tutto superficiale, non sono assolutamente in grado di approfondire…ci farei una figuraccia. Sono completamente negata in tutte le materie utili ad una comprensione di tale teoria, chessò matematica, fisica ecc.
Ma non posso fare a meno di essere affascinata dal lavoro della scienza per tentare di spiegare tutti gli aspetti incostanti e irregolari della natura con l’intento di capire i segreti dell’universo.
Non posso fare a meno di pensare a quante siano le cose che la scienza attuale non può spiegare. Ho sempre pensato che là fuori ci sia molto, molto di più di quello che possiamo vedere, toccare, annusare, ascoltare…
Anche se tutto sommato non ci capisco niente, non posso proprio fare a meno di rimanerne incantata.

"...L'essenziale è invisibile agli occhi."
da "Il piccolo principe" - A. de Saint-Exupery


186413- immagine da web -

Nessun commento:

Posta un commento