lunedì 25 agosto 2008

TONGLI



Tongli
Tongli, è uno squarcio di Cina antica, un vecchio villaggio, che avrebbe un fascino veramente forte, ed in certi punti riesce a mantenerlo, purtroppo negli ultimi anni è diventato fortemente turistico, ed è stato inserito in quasi tutti i tour che prevedono tra gli itinerari anche la città di Suzhou.
 Ha ottenuto numerosi i riconoscimenti, nel 1982 è stato incluso nella lista dei siti protetti ( unico nella regione del Jiangsu ), nel 1995 è incluso della prima lista di siti storici e culturali della regione, dal 2000 uno dei suoi giardini, il Tuisi ( Ritiro e Meditazione ), figura nella lista del patrimonio culturale mondiale.  Nei vicoletti, sui canali e nelle sue dimore storiche sono stati girati numerosi film e fiction.
Tongli

Tongli rispecchia perfettamente lo stile architettonico delle antiche dinastie, 
 ed  ha ospitato molti nobili e famiglie importanti dell'aristocrazia cinese, pittori, poeti, studiosi Confuciani e ufficiali governativi, i quali hanno lasciato in eredità a questo splendido borgo, magnifiche residenze e spettacolari giardini.
Noi abbiamo pagato un biglietto di ingresso da 80 yuan (8euro) per accedere alla città, ma forse solo perchè eravamo europei, non mi è sembrato che gli asiatici lo pagassero, ci sono moltissime bancarelle di souvenirs (carissimi) e piccoli ristorantini che permettono ai turisti, molto coraggiosi e ben vaccinati, di degustare la cucina tipica, ma credetemi il livello di igiene e veramente bassissimo, e non si sentivano profumi invitanti.
Tongli ha molti ponti 49 in tutto, collegamenti vitali tra le differenti parti della città, si differenziano, oltre che da diversi nomi, da svariati stili architettonici. Nonostante le sue ridotte dimensioni, uno dei più importanti è il Ponte Taiping ( Pace e Tranquillità ), costruito durante il regno dell'Imperatore Qing Jiaqing. molto bello, il Ponte Jili ( Fortuna ) e il Ponte Changqing ( Ponte Duraturo ).  Questa tre ponti sono nella credenza popolare,  il simbolo di fortuna e prosperità; proprio per questo durante i banchetti di nozze, spesso gli sposi si assentano per andare a passeggiare sui Ponti della Fortuna.
Il ponte più antico è il Siben ( Che Riflette L'Origine ), costruito durante la dinastia Song, mentre il più piccolo è il Dubu ( Passo singolo ), lungo un metro e mezzo e largo meno di uno. 
Tongli

Le case tradizionali risalgono ad un arco di tempo che va dalla dinastia Ming alla dinastia Qing,  le casette sorgono su entrambe le rive dei canali,  entrando in queste casette, si ha l'impressione di trovarsi in un labirinto dopo stretti e bui corridoi ci si ritrova in stupendi giardini, splendidamente fioriti in tutti mesi dell'anno .
Il più importante tra i giardini, il Tuisi, fu costruito da un ufficiale in pensione, Ren Lansheng, tra il 1885 e il 1887, ed è sicuramente il più spettacolare di Tongli, ricco di fontane, chioschi, verande, e piccoli ponti, ma anche di numerosi alberi e coloratissimi ed elegantissimi fiori, stupendi in ogni stagione . Il nome, Ritiro e Riflessione, deriva da un detto di Zuo Qiuming ( dinastia Zhou 770 AC -- 221 DC )
"Sii leale all'Imperatore durante la tua carriera da ufficiale; sii riflessivo sui tuoi errori quando non sarai più un ufficiale".
 
Il tutto è rovinato dall'aria fortemente turistica che si respira, i venditori insistenti si fermano solo quando gli dici che non sei un turista, ed i prezzi scendono di un 40%, dopo che hanno visto il permesso di residenza, purtroppo solo verso sera siamo riusciti a goderci il riflesso delle lanterne rosse nel fiume.

Ho trovato però un ottima parrucchiera...
La parrucchiera


 

Nessun commento:

Posta un commento