mercoledì 13 agosto 2008

PISCINA E SENSO DI PROPRIETÀ



I ragazzi golosi mi hanno convinto ad andare in un parco giochi acquatico, sono partita convinta di potermi regalare qualche momento in compagnia della mia rivista preferita, che mi è arrivata dall'italia.
La piscina era colma, stracolma di cinesi in tenuta da bagno, che consiste in un grande salvagente colorato, un costume molto "intero", e sopra anche una camicia bianca, perchè il sole proprio non lo sopportano.
I ragazzi golosi sono partiti per le loro avventure, ed io sono rimasta in balia dei vicini di sdraio cinesi, mi sono messa in un angolino, sperando di passare inosservata, mi sono anche tenuta la maglietta, ma nulla di tutto ciò è servito a scoraggiare i loro approcci, sono riusciti a scovarmi anche dietro i miei magnifici occhiali da sole a "farfalla".
Sono stata bombardata dalle domande, avevo veramente troppi figli ai loro occhi, una famiglia di Laowai così numerosa è una rarità.
Appena mi allontanavo, per il "controllo bambini", dalla mia sdraio che lasciavo occupata dall'asciugamano, giornale, bibita e giochini vari, la ritrovavo occupata da un cinese che usava la mia asciugamano e leggeva la mia rivista, la mia preziosa rivista, quella arrivata dall'Italia, la preziosissima rivista aspettata da mesi...ogni volta dovevo riappropriarmene, e far spostare il cinese dalla mia sdraio...i codici di comportamento sono lontanissimi dai nostri, lasciare qualcosa su una sedia in Italia significa....
"...questo posto è di qualcuno, adesso è occupato dalle sue cose, io non mi ci posso sedere..."
...in Cina significa...
"...questo posto è di qualcuno, adesso è occupato dalle sue cose, io intanto posso usare il suo posto e le sue cose, perchè se non c'è nessuno, vuol dire che in questo momento non servono...quanto poi tornerà restituirò tutto...e mi sposterò da qualche altra parte....lo spazio è prezioso e bisogna ottimizzare i tempi morti..."
Questo è un paese meraviglioso!  

Nessun commento:

Posta un commento