martedì 29 luglio 2008

LETTERE D'AMORE 5



L'amore degli animali è la cosa più assoluta che io conosca, ti amano di un amore puro ed incondizionato, un amore che va al di là di tutto, stanno ai piedi del tuo letto, se sei malato, corrono con te se sei contento, si affidano alle tue cure, e ci sono, ci sono sempre...ricordo sempre con le lacrime agli occhi il mio volpino bianco, passava ore in contemplazione di un piccolissimo Anziano, io lo lasciavo a dormire nella sua culla all'ombra di un grande noce, e lui se ne stava lì, vigilando sul mio bambino, che aveva preso un pò il suo posto, ma lui sapeva che quello era il momento dei bambini, e che comunque l'unico amore peloso che io avessi era lui...è diventato il compagno di gioco di mio figlio, ed ha avuto per lui sempre un occhio di riguardo, correva ad avvertirmi appena sentiva i primi piagnucolii...dopo tanti anni di amore e di condivisione è volato via, lasciando tutta la famiglia veramente sconsolata...Anziano intanto era cresciuto è ricordava il suo amico peloso sempre con affetto...un giorno ad una fiera insistette tanto per avere un palloncino colorato, battendo i piedi e pretendendolo con tutte le sue forze, una volta arrivati a casa con il suo cordoncino legato al braccio, mi disse di scioglierlo..."...mamma, facciamolo volare via, lo voglio regalare a Snoopy...".
Questa invece è la lettera d'amore di Stefi  per il suo Beppe, che da qualche giorno se n'è andato, la ricevo con tanta commozione, e la ripongo qua nella scatola rosa...Grazie!



C’era una volta un cane….

C’era una volta un cane , bianco e nero a pallini , pelo lungo e gran nasone che rispondeva al nome di Beppe.
Un giorno Beppe si addormentò e si risvegliò in un posto bellissimo, prati verdi pieni di fiori, ruscelli che finivano in laghetti di acqua fresca dove poter fare un tuffo e soprattutto cani…tanti cani…. Beppe a dire il vero era un po’ stralunato e non si rendeva conto di dove fosse quando si accorse che accanto a lui c’era una labradorina un po’ cicciotella che lo salutò con una strofinata di naso :
- ciao Beppe – gli disse
- ciao bambola, ma dov’è che siamo ?
- siamo di là Beppe…è il posto dove tutti i cani che hanno vissuto sulla terra arrivano dopo aver reso felici i loro amici umani . Qui puoi correre, giocare, e riposarti all’ombra degli alberi insieme a tutti questi amici, e mangiare tutti croccantini che vuoi e quei dolcetti che a te fanno impazzire e che di là ti davano col contagocce perché ti facevano male alla pancia…
- Bello ! disse Beppe – e posso stare sempre in tua compagnia ?
- Certo disse lei, se è quello che vuoi
- Se lo voglio ? Stai scherzando ? sei la labradorina più bella che abbia mai visto, e chi ti molla più ??? Ma posso stare qui per sempre ? E’ così bello..
- Certo Beppe, te lo sei meritato..
- Ok, però senti, posso mandare una cartolina ai miei umani per fargli sapere che sto bene ?
- Non c’è bisogno Beppe, loro lo sanno che qui stai bene…


Nessun commento:

Posta un commento