sabato 3 maggio 2008

Preparativi


Il sole di questi giorni e la vicinanza di Big stanno rendendo i preparativi del viaggio molto più piacevoli, non vi nascondo che mi sono sentita non troppo a mio agio a dover nuovamente dividere gli spazi con un'altra persona, e probabilmente anche Big si sarà sentito fuori posto e poco ospitato a casa sua, il suo armadio lentamente è diventata una dependance del mio, il suo cassetto ha cominciato ad ospitare le mie parigine che altrimenti mi si spaiavano nel cassetto dell'intimo, i libri di Valerio Massimo Manfredi, sono finiti nell'ultimo ripiano della libreria, lentamente la casa si è modificata seguendo le mie necessità, nell'armadio della pasta sono comparsi vari tipi di cereali, il kamut, il miglio, l'orzo e l'avena...il frigo si è riempito di yogurt, e credo di non aver mangiato più salame da quando lui è partito nell'ottobre scorso.
Anche i bambini sono un po' a disagio, chiedono il permesso prima a me, poi a lui, poi di nuovo a me, per avere un ulteriore conferma.
L'abbiamo un po' messo in disparte, involontariamente ci siamo difesi dalla sua lontananza prendendoci i suoi spazi, e mettendo nei cassetti le sue cose, però adesso ci fa piacere riaverlo con noi, e stiamo ritrovando la giusta dimensione dei nostri spazi e dei nostri ruoli, e riaverlo con noi fa si che tutto riacquisti i giusti contorni, anch'io mi sento un po' a disagio, mi sembra strano ricominciare a dividere la quotidianità...ma credo ci rifarò l'abitudine molto presto

Nessun commento:

Posta un commento