lunedì 26 maggio 2008

L'Evoluzione degli Aquiloni



Quasi ogni pomeriggio la famiglia golosa va sulla collina di Changshu a far volare gli aquiloni, adesso anche la Principessa ne ha uno, un bellissimo drago rosso con una lunghissima coda.
Nessuno ha messo in dubbio nemmeno per un momento che i Bambinigolosi fossero in grado di adattarsi perfettamente alla vita in Cina, ma che dopo due settimane cominciassero a sfidare i bambini cinesi con gli aquiloni, questo non lo avevo preventivato...ebbene si...l'evoluzione di andiamo a far volare gli aquiloni, è stata, andiamo a far vedere a questi cinesi chi lo manda più in alto.
Sulla collina si radunano decine di aquilonisti grandi e piccoli, ci sono quelli che hanno il rocchetto tradizionale, una specie di spoletta, e quelli, di solito i più giovani che hanno un mulinello enorme su cui saranno avvolti 100 metri di filo, però quelli più intrepiti ne aggiungono un altro e svolgono in totale quasi 200 metri di filo, naturalmente Anziano, per fare le gare si è fatto aggiungere un'altra spoletta, è ha dimostrato ai cinesi, che ovviamente stavano lì impalati a guardarlo facendogli anche le foto, che anche un bambino occidentale riesce a mandar su l'aquilone per duecento metri.
Essendoci tanti aquiloni in cielo la difficoltà sta nel non incrociarsi con qualcun altro, perchè altrimenti il filo di uno dei due rischia di rompersi, e l'aquilone viene giù miseramente, bisogna quindi mantenere la propria traiettoria e guardare in gangnesco il bambino vicino per non farlo avvicinare troppo o spostarsi senza incrociarsi con i fili degli altri...fino ad oggi l'aquilone di Anziano non è mai venuto giù ed i cinesi lo guardano con molta ammirazione

Nessun commento:

Posta un commento