martedì 29 gennaio 2008

Vita


Come la prima aria del mattino
quella fresca dell'inverno
i miei polmoni si riempiono con il tuo respiro
per la prima volta
attraverso i tuoi occhi vedo
attraverso le tue mani io tocco, sento, percepisco
etera ed evanescente
 sei tu che mi hai dato un corpo
e in te ho trovato una casa per la mia anima.
Cos'ero prima di te?
Sono rinata nei tuoi occhi
plasmata dalle tue grandi mani
mi scorri dentro linfa di vita
...una cosa sola...                                                                      
...una persona sola...
...per la vita un solo corpo.

Nessun commento:

Posta un commento